Sciopero del 24 novembre a Roma

Siamo rientrati da pochissimo dalla manifestazione nazionale della scuola che si è svolta, contrariamente alle previsioni fosche del Governo, in un clima sereno, partecipato, intelligente come è tutto il mondo della scuola fatta eccezione per quelle rappresentanze sindacali, quei partiti e quei ministri che la vorrebbero demolita nelle sue fondamenta pubbliche.
Buona la giornata,  grande la partecipazione, bella Roma.

Due cartelli significativi potrebbero così riassumenre la giornata in difesa dell’istruzione pubblica. Il primo degli studenti romani che così hanno voluto ironizzare contro l’enorme schieramento di forze dell’ordine: “SEMO VENUTI GIA’ MENATI”; il secondo tenuto da un docente che così recitava: MENO SI PENSA, PIU’ IL TEMPO E’ LIBERO”.